CasaCampidaneseG: differenze tra le versioni

Da wikiort.

(Governance del Progetto)
m (Governance del Progetto)
 
Riga 14: Riga 14:
 
suddivisi in Comuni, Province, Regioni, e Stato
 
suddivisi in Comuni, Province, Regioni, e Stato
 
<li>‘'''Landscape'''’: costituisce l’ambiente culturale, sociale e politico circostante. Le  interazioni  tra  i  
 
<li>‘'''Landscape'''’: costituisce l’ambiente culturale, sociale e politico circostante. Le  interazioni  tra  i  
diversi livelli istituzionali/sociali  ed  in  particolare  tra  nicchie,  regimi  e  ambiente circostante, sono rappresentati nella Figura 3" <ref>Tratto da [https://www.drift.eur.nl/wp-content/uploads/2012/11/Practice_Brief_UA_Milan_Final.pdf "La transizione verso una città più sostenibile attraverso le iniziative locali e l’agricoltura urbana. Il caso di Milano" di Giorgia Silvestri & Niki Frantzeskaki], [https://www.drift.eur.nl/ DRIFT, Università Erasmus Rotterdam]. Parole chiave: Iniziative locali, agricoltura urbana, partecipazione attiva cittadina. [https://www.drift.eur.nl/people/giorgia-silvestri/ La pagina di Giorgia Silvestri su DRIFT]</ref>
+
diversi livelli istituzionali/sociali  ed  in  particolare  tra  nicchie,  regimi  e  ambiente circostante, sono rappresentati nella Figura 3" <ref>Tratto da <!-- https://www.drift.eur.nl/wp-content/uploads/2012/11/Practice_Brief_UA_Milan_Final.pdf --> [http://www.ortosociale.org/notizie/DRIFTGiorgiaSilvestri.pdf "La transizione verso una città più sostenibile attraverso le iniziative locali e l’agricoltura urbana. Il caso di Milano" di Giorgia Silvestri & Niki Frantzeskaki], [https://www.drift.eur.nl/ DRIFT, Università Erasmus Rotterdam]. Parole chiave: Iniziative locali, agricoltura urbana, partecipazione attiva cittadina. [https://www.drift.eur.nl/people/giorgia-silvestri/ La pagina di Giorgia Silvestri su DRIFT]</ref>
 
----
 
----
 
{| align=center
 
{| align=center

Versione attuale delle 16:44, 21 gen 2017

Governance del Progetto

"Le trasformazioni vengono conseguite agendo su una serie di elementi interconnessi, come le pratiche giornaliere, le abitudini ed i modi di pensare, le infrastrutture e le tecnologie, i regolamenti e le normative. Le transizioni presentano le seguenti caratteristiche di base:

  • Le transizioni sono processi di ‘co-evoluzione’ che richiedono cambiamenti nei sistemi socio-tecnici e relativi a diverse dimensioni economiche, ambientali, sociali, culturali ed istituzionali che si influenzano e rafforzano a vicenda;
  • Le transizioni coinvolgono una molteplicità di attori appartenenti a diversi ambiti, livelli istituzionali e settori.
  • Le transizioni sono processi a lungo termine che coprono almeno una generazione (25 anni);
  • Le transizioni comportano l’interazione tra diversi livelli istituzionali/sociali.

I tre principali livelli istituzionali/sociali alla base delle teorie di transizione sono i seguenti: